lente

Orto sul balcone... come coltivare le fragole in vaso

Wed, 25 May 2016

Orto sul balcone... come coltivare le fragole in vaso
Non è impossibile, serve solo un po’ di costanza, tanta luce e vedrete che soddisfazione!



Innanzitutto ecco l’occorrente:

- 1 vaso

- 1 sottovaso

- 1 annaffiatoio

- 1 confezione di terriccio universale contenente perlite o pomice e compost (il terreno preferito dalle fragole è un terreno con un PH che varia dai 5,5 ai 6,5)

- Argilla espansa

- 1 o più piantine di fragole



Procurato tutto il necessario, vi basterà seguire questi pochi e semplici passi:

1. Disponete sul fondo del vaso dell’argilla espansa in modo che il terreno resti sempre umido, senza creare ristagni;

2. Riempite il vaso con il terriccio universale e ponetevi il panetto di terra della piantina;

3. Dopo aver collocato il panetto nel vaso, compattate il terreno con le mani e se necessario aggiungete ancora terriccio. Se volete trapiantare più di una piantina mantenetele a circa 20 – 25 cm di distanza l’una dall’altra;

4. Annaffiate con abbondante acqua, cercando di evitare ristagni.


Entriamo nel dettaglio…


Qual è il momento giusto dell’anno per trapiantare le fragole?
La primavera, possibilmente tra aprile e maggio. Vedrete che in poche settimane inizierete ad assaporare i frutti delle vostre piantine.

Che vaso scegliere?
Potete optare per un vaso lungo in cui trapiantare più piantine oppure utilizzare tanti piccoli vasi uno per ogni singola pianta di fragole. Assicuratevi che abbiano dei fori in modo che il terreno riesca a drenare l’acqua in eccesso.
A seconda dell’arredamento del vostro balcone e dello spazio che avete a disposizione, spaziando con la fantasia, potrete appendere i vasi alle pareti o farli scendere dall’alto.

Dove posizionarle?
Per ottenere dei frutti rossi e dolci, le piantine hanno bisogno di molto sole. Fate però attenzione, perché se vi trovare in un’area dalle alte temperature è meglio lasciarle esposte solo a tanta luce, ma lontano dai raggi diretti del sole che potrebbero bruciarne le foglie.

Quanto e quando annaffiare?
Dovrete annaffiarle regolarmente, soprattutto nei periodi caldi dell’anno: il terreno deve essere sempre umido. Il momento migliore della giornata è il mattino presto, prima che il sole riscaldi troppo il terreno. Non annaffiate mai dall’alto, sulle foglie o sui frutti, sempre alla base della piantina.

Accorgimenti per l’inverno…
Durante la stagione invernale, ricordate di riparare i vostri vasi dal freddo coprendoli con un telo di plastica traforato, del tessuto non tessuto oppure cospargete il terreno con uno strato di foglie secche o paglia.

N.B. Le piantine di fragole, se coltivate in un vaso abbastanza grande, prima di arrivare alla fine del loro ciclo produttivo danno vita ad altre piante che possono essere staccate da quella madre e interrate separatamente.



Commento (0)

Lascia il tuo commento

Reload

Invia commento